I Gemini: la rock band di Anagni

“La musica, bella o brutta, seria o ignorante, santa o puttana, è lunga. E non ti abbandona. E’ il rumore dell’anima. E ti si attacca alla pelle e al cuore per non lasciarti più”.

Mina

 

 

Cari lettori, ho scelto questa citazione di Mina, per raccontarvi la storia di una giovane rock band italiana che vive grazie a due amori: quello per la musica e quello che li lega visceralmente, per la loro   famiglia. Sono i Gemini, nascono nel 2002 ad Anagni( in provincia di Frosinone). La band fondata da   i fratelli Antonio ed Andrea Sambalotti , ha incorporato con il tempo anche il cugino Marco Sambalotti.

Dal vivo la band conta   anche le presenze di Alessandro Cipriani, Mauro Arduini ed Alessio Rossetti.

 

Cresciuti con la buon musica, ascoltata sin da bambini, decidono di non perder tempo e lanciarsi. Nel 2011 autoproducono il primo album “PerAsperaadAspra”.

 

Il loro amore per la musica è tale che li fa lavorare a lungo e duramente, ma li ricompensa   dandogli la possibilità di calcare scenari importanti e di condividerli   con artisti già   affermati come Ettore Di liberto (leader delle custodie cautelari), O Zulù (dei 99posse) e con il comico Enzo Salvi.

 

Nel 2012 firmano il primo contatto con la casa discografica Top Record Milano, con la quale incidono un l’EP “Fuori di testa “che li conduce ad essere per quattro mesi   protagonisti di classifiche importanti come quelle Sorrisi e Canzoni e Mondadori.

 

“Senza averti accanto” è titolo del brano tratto da quest’album, con il quale parteciperanno alla manifestazione Sanremo Social 2.0.

 

A Perugia aprono il concerto dedicato a Lucio Dalla insieme con Pierdavide Carone, Richy Portera e Custodie Cautelari.

 

Nel 2012 pubblicano anche il singolo “Per sempre” che viene proposto alle selezioni di Sanremo 2013. Sempre in quegli anni registrano un altro singolo a Londra che darà vita al nuovo EP “ Chissà che Sarà”.

 

Ma i Gemini sono un gruppo sensibile e trovano gratificazione ed ispirazione facendo beneficenza ed esibendosi nelle carceri per i detenuti di Rebibbia e per i quali scrivono un nuovo singolo “Tu resterai solo”. Da questa esperienza saranno gli autori delle musiche di uno spettacolo teatrale “Lettere ad un giovane detenuto” andato in scena al Teatro delle Muse a Roma.

 

Nel 2014 solcano il palco dell’Ariston, partecipando al concorso Area Sanremo con il singolo “Dimmi che ci sei” che purtroppo non passa la selezione finale ma che conquista la giuria   conquistando Roby Facchinetti e Giusy Ferreri.

La loro carriera conta anche collaborazioni importanti come quella con Alberto Rochetti (tastierista di Vasco Rossi) e Mario Schirò produttore artistico.

 

I Gemini sono artisti di vecchio stampo, fanno musica e la portano per strada, nelle piazze, amano regalare le emozioni che vivono loro stessi quando compongono i loro brani.   Si lasciano ispirare da tutto ciò che ascoltano e lo fanno con maestria, mescolando ogni nota con qualcosa di personale , la loro musica profuma di speranza, vita ed amore.

 

Il loro immediato futuro prevede un nuovo album con nuove ed emozionanti storie da raccontare.

 

Sono giovani ma sanno ciò che vogliono. Sognano di arrivare lì, sull’Olimpo della Musica Italiana perché hanno tanto da dire, e un vulcano di emozioni da trasmettere.

Vi linko i canali dove li potete trovare:

Flavia

logo white

Copyright A.C. 2017 © All Rights Reserved